I VIGNETI

PALAZZO DELLA TORRE

PALAZZO DELLA TORRE

Questo bellissimo podere che a noi piace definire un “giardino di viti” si colloca ad un’altitudine media di 240 m s.l.m. Orientato a Est, gode di un’ottima esposizione.

Le varietà coltivate sono Corvina, Corvinone, Rondinella ed una piccola percentuale di Sangiovese; l’impianto è stato oggetto di un recentissimo rinnovamento passando dalla tradizionale Pergola Trentina ad un Guyot con una densità media di circa 4500 ceppi/ha. L’intera area è terrazzata, sostenuta dalle “marogne”, tipici muri a secco caratteristico esempio di architettura rurale. Il substrato è costituito prevalentemente da calcari marnosi che favoriscono un notevole accumulo zuccherino mantenendo un buon livello di acidità.

LA GROLA

LA GROLA

Podere storico, rinomato per la sua incredibile posizione geografica: una falesia che termina su un altopiano a circa 300 m s.l.m. e che guarda al vicinissimo Lago di Garda.

L’impianto del 1979, allora rivoluzionario data l’introduzione del Guyot, e l’aumento del sesto di impianto fino ad una densità di circa 4.200 ceppi/ha, fu programmato per valorizzare la varietà Corvina. Nel successivo impianto, avvenuto nel 1998, la densità viene portata a circa 6.500 ceppi/ha. Il terreno è caratterizzato da pochissimo suolo, scarsa sostanza organica, ricco di calcare, potassio e calcio, povero di magnesio e ferro; la ventilazione costante; l’ottima insolazione grazie all’esposizione sud-est e alla localizzazione sulla sommità di una collina, conferiscono alle uve grande capacità espressiva ed eleganza.

LA POJA

LA POJA

La Poja, un triangolo di terra preziosa di 2,65 Ha, si trova sulla sommità della collina de La Grola.

Al momento dell’impianto avvenuto nel 1979, venne identificato da Giovanni Allegrini come luogo ideale per la produzione di Corvina in purezza. Le condizioni climatiche sono le stesse de La Grola, ma vi è una rilevante differenza nella tipologia del terreno. Di origine cretacica ha una significativa componente calcarea molto ricca di scheletro. Il suolo, sassoso e poverissimo, ha una superficie perfettamente bianca che, riflettendo la luce solare, garantisce alle uve il raggiungimento di maturazioni zuccherine e fenoliche ottimali.

VILLA CAVARENA

VILLA CAVARENA

È una bellissima tenuta di rilevante valore storico: la settecentesca Villa facente parte della proprietà fu dimora dell’Abate Bartolomeo Lorenzi, importante poeta ed accademico veronese, autore del poema “Della coltivazione de’ monti”.

È uno dei progetti recenti della famiglia Allegrini, che l’acquistò nel 1998 in completo stato di abbandono e che l’ha resa uno dei suoi vigneti più importanti per estensione e prestigio. Ubicato a Mazzurega, frazione ad ovest del Comune di Fumane, il podere si colloca ad un’altitudine di 500 m. s.l.m. Le varietà coltivate sono Corvina Veronese, Corvinone, Rondinella e Oseleta. Il sistema di allevamento è a Guyot con una densità è di 4.545 ceppi/ha. La conformazione del suolo, calcareo, ricco di scheletro e ben drenato, l’ottima esposizione e la ventilazione costante garantiscono uve sane, con un buon tenore acido e grande concentrazione.

FIERAMONTE

FIERAMONTE

Situato a Mazzurega ad un’altitudine di 400 m s.l.m., è esposto a sud-est, affacciato sulla vallata di Fumane.

É un vecchio podere reimpiantato nel 2003 con una densità di 4540 ceppi/Ha coltivati a Guyot. Le varietà messe a dimora sono Corvina Veronese, Corvinone, Rondinella e Oseleta. Il terreno è di tipo argilloso-calcareo, molto profondo con ottima resistenza a periodi siccitosi capace di offrire uve con ottimi indici di maturazione ed un’interessante espressività aromatica.

MONTE DEI GALLI

MONTE DEI GALLI

Situato su una collina nel comune di San Pietro in Cariano, ad un’altitudine di circa 200 m s.l.m., si caratterizza per l’esposizione a sud-est.

Gode di un buon flusso di correnti d'aria notturne provenienti da nord che generano somme termiche particolarmente interessanti. Vitato a Guyot con una densità di circa 5000 ceppi/ha e con le varietà Corvina, Rondinella ed Oseleta. La composizione del terreno è di tipo argilloso/limosa, povera in sostanza organica, con un contenuto calcareo piuttosto elevato. Alla vendemmia le uve, la Corvina in particolare, presentano una buona dotazione zuccherina e fenolica.